Da stamattina alle ore 10.00 Skype, il più famoso servizio di messaging e videoconferenza, riscontra gravi problemi in tutto il mondo, impedendo ai propri utenti di loggarsi o, nel caso vi riescano, di recapitare i messaggi.
Un disservizio enorme, che ha creato non pochi problemi ai milioni di utenti che utilizzano questo servizio.

La notizia è già stata trattata da tutti i giornali, sui social network in tutto il mondo, caratterizzata dall’hashtag #SkypeDown.
Noi non vogliamo raccontarvi di nuovo tutta la storia, vogliamo solo farvi un esempio pratico.

L’azienda di Fabio ha urgente bisogno di chiudere un affare e oggi ha appuntamento in videoconferenza con altre due aziende per chiudere il tutto.
L’azienda numero 1 ha dato appuntamento a Fabio alle 11.00 per una videoconferenza via Skype, l’azienda numero 2 ha dato appuntamento alle 12.30 via YOConference.

Fabio alle 11.00 si connette per la videoconferenza via Skype, ma si accorge che non funziona. Rimanda quindi l’appuntamento con l’azienda numero 2 alle ore 14.00.

Fabio alle 12.30 riceve la chiamata in videoconferenza tramite YOConference e il servizio funziona perfettamente. L’azienda numero 2 riesce a comunicare con Fabio e a fare la sua proposta.

Alle ore 14.00 Fabio riprova a chiamare l’azienda numero 2 via Skype ma ancora il servizio non funziona.
Posticipano prima alle 15.00 e poi alle 16.00, ma il servizio gratuito continua a non funzionare.

Fabio, a causa della necessità di chiudere l’affare e dell’impossibilità a comunicare con l’azienda numero 1, decide di accettare l’offerta dell’azienda numero 2.

L’azienda numero 1 ha quindi perso un affare a causa dei problemi causati da un servizio gratuito, che non è riuscito a garantire le funzioni promesse.

Certo, la storia è un po’ estremizzata, ma i vantaggi che offre YOConference nei confronti dei servizi gratuiti sono molti, e soprattutto fondamentali.
Scopriteli con noi!

Share this article in your social networks.

Be the first to comment “Skype Down, YOConference Up”